Follow by Email

venerdì 19 febbraio 2016

Tumori le scoperte della Ricerca in arrivo nuovi test Biopsia liquida nuovi maker e indagini precoci Anche l’Italia fa la sua parte


È recente la restrizione che la legge di stabilità applica al servizio sanitario Italiano. Leggi più severe per la prescrizione di farmaci, per diversi tipi di analisi e indagini che possono essere prescritti solo in casi sospetti.
Dall’altro fronte, quello della ricerca, in compenso si fanno passi da gigante. I protagonisti: scienziati di tutto il mondo, compresa l’Italia.
Aspettativa di vita in Italia

Il punto della situazione:

Il National Cancer Institute degli Stati Uniti, ha messo a punto un esame del sangue dal quale si evince la ricomparsa del tumore, con oltre tre mesi di anticipo rispetto alla TAC.

Alimentazione Sana - Prodotti Biologici

David Wong dell’Università della California di Los Angeles, ha presentato di recente la Biopsia liquida,  un esame effettuato attraverso la saliva, rivela subito la presenza di un tumore. Il test si è rivelato molto preciso e soprattutto veloce, rispetto ad altri metodi che danno risultati in due settimane.

L’Italia non è da meno. Il progetto italiano è del Cancer-Id – Istituto oncologico Veneto (Iov). L’esame individua nuovi maker attraverso esame del sangue, consentendo in questo modo di monitorare il tumore in atto: riduzione, efficacia delle cure ecc.

Il diritto alla salute rientra nei diritti fondamentali dell’uomo, di conseguenza il diritto alle cure mediche, comprese le indagini. In un paese come l’Italia con sempre più casi di tumori, a seguito anche di numerosi disastri ambientali, compreso la terra dei fuochi, l’Ilva di Taranto solo per citarne alcuni, i Governi non dovrebbero togliere ma dare fondi soprattutto alla ricerca, la quale è quasi interamente sostenuta dalle offerte di liberi cittadini. 
Per approfondimenti

Il test di Angelina Jolie                   Test Genetici



Diffondi l'Informazione!


In fondo  a sinistra
clicca sull'icona del tuo Social Network  preferito
e condividi l'articolo con i tuoi amici!!!





Nessun commento:

Posta un commento